Autore: Innamorato

Endodonzia

L’endodonzia è la branca dell’odontoiatria che tratta della morfologia, fisiologia e patologia della polpa dentale e dei tessuti di sostegno periradicolari dell’elemento dentale. Si occupa della diagnosi del dolore orofacciale di origine pulpare e periradicolare e della terapia delle affezioni patologiche della polpa vitale e non vitale.

Comprende anche le manovre di reimpianto dei denti avulsi in maniera traumatica e del ritrattamento di denti già trattati endodonticamente il cui trattamento non ha avuto esito positivo.
La moderna endodonzia è una tecnica rapida e indolore che permette di salvaguardare la funzionalità dei denti.

Prendi un appuntamento

Odontoiatria Estetica

L’odontoiatria estetica consente di effettuare restauri dentali che ripristinino o migliorino l’aspetto estetico.
Un sorriso più gradevole migliora l’autostima del paziente e il rapporto con gli altri.
La moderna odontoiatria estetica può modificare colore, forma e posizione dei denti, nonché agire modificando l’architettura gengivale, partendo da un accurato studio della dentatura “di partenza” e studiando foto e modelli preoperatori del paziente. Andrà presa in considerazione anche l’analisi del volto e le esigenze individuali di ciascun paziente.

Prendi un appuntamento

Odontoiatria Conservativa

L’odontoiatria conservativa si occupa della prevenzione e della terapia delle lesioni, sia congenite che acquisite, dei tessuti duri dei denti. In particolare, questa branca dell’odontoiatria restaurativa ha come obiettivi:

  • l’eliminazione delle cause delle malattie;
  • l’educazione del paziente motivandolo ad un miglior controllo della placca batterica e a seguire una dieta con minor contenuto di carboidrati;
  • l’individuazione e l’arresto delle lesioni decalcificanti iniziali mediante terapie non invasive e di rimineralizzazione;
  • la prevenzione delle lesioni cariose mediante misure non invasive (sigillatura dei solchi);
  • la terapia convenzionale delle lesioni dei tessuti duri per il mantenimento della vitalità pulpare e la prevenzione di futuri danni ai tessuti calcificati;
  • la restituzione di forma e funzione dei singoli denti; l’integrazione estetica del restauro alla normale distanza di conversazione, se ciò è desiderato dal paziente e clinicamente attuabile.

 

L’odontoiatria conservativa, senza una corretta prevenzione e profilassi, risolve solo temporaneamente i problemi del paziente. Pertanto, è consigliabile che le procedure restaurative siano affidate a personale competente. Nel nostro studio valutiamo attentamente la suscettibilità a sviluppare carie secondo il metodo CAMBRA (Caries Management by Risk Assessment) con il quale, in base all’individuazione dei fattori di rischio del singolo individuo forniamo le indicazioni e le strategie terapeutiche per ridurre tale rischio se presente ed elevato.

Prendi un appuntamento

Sbiancamento Dentale

Lo sbiancamento dentale è ormai una pratica sicura, indolore, affidabile che non comporta alcun rischio per il paziente. Vanno valutate tuttavia le richieste e le esigenze del soggetto che vuole sottoporsi a tale pratica per poter consigliare a ciascuno il tipo di sbiancamento più efficace per il suo caso.

In generale, il trattamento consente di migliorare il colore dei denti, grazie alle tecniche e alle strumentazioni all’avanguardia che permettono di migliorare anche l’estetica del sorriso.

Al fine di ottenere un trattamento professionale, si consiglia di contattarci per una visita di controllo

Prendi un appuntamento

Valutazione Rischio Carie

La valutazione del rischio carie rientra nei nostri obiettivi: ogni paziente ha un rischio di ammalarsi di carie e di parodontite diverso da un altro. Ecco perché solo con un attento esame della situazione iniziale del paziente possiamo valutare la periodicità dei controlli, che vanno personalizzate in base al rischio valutato in modo specifico per ciascun soggetto.

La carie è una patologia a carattere infettivo dei tessuti duri del dente, provocata essenzialmente da batteri, zuccheri, fattori predisponenti e tempo.

Uno squilibrio di ognuno di questi quattro fattori porta all’insorgenza della carie. La sola terapia della lesione cariosa non influisce sullo stato infettivo se non s’interviene sulle cause della malattia. Pertanto, una corretta gestione della carie deve prevedere il rischio di sviluppare nuove lesioni cariose.
La prevenzione, quindi, è necessaria per bloccare le lesioni in fase iniziale e ridurre il rischio di nuove carie.
Per questo motivo è importante una valutazione specialistica finalizzata alla prevenzione della carie.

Prendi un appuntamento